Musica di ieri esperienza d'oggi Visualizza ingrandito

Musica di ieri esperienza d'oggi

Ventidue studi per Paolo Fabbri

Prefazione

Maggiori dettagli

Curatela Maria Chiara Bertieri, Alessandro Roccatagliati
Collana Studi e Saggi
N. 15
Dimensioni 17x24, pp. XI+458
Anno 2018
ISBN 9788870969474

Prezzo 30,00 €

-25%

40,00 €

Autore saggioTitolo Saggio
Marco Mangani Gesualdo rilegge Rore: il madrigale Sento che nel partire
Anna Laura Bellina Un «gran valore» descritto «con mirabil arte». Il torneo a piedi del 1631
Carlida Steffan «Un tracannar, un masticar eterno». Vicissitudini di una «giostra ridicola» (1654–1655)
Maria Rosa De Luca «Che va faticando per esso nella stampa di musica». Michele Luigi Muzio, stampatore a Napoli fra Sei e Settecento
Claudio Toscani Musica alla corte di Parma nel primo decennio borbonico (1749–1759): progetti di riforma del teatro d’opera
Francesco Bellotto Una fonte librettistica veneziana per il Mitridate di Mozart
Paolo Gallarati Percorsi mozartiani: l’aria ‘dello champagne’
Marco Beghelli Dall’«aria del sorbetto» all’«aria della pissa»
Damien Colas Paris, 1819. Une nouvelle querelle
Reto Müller Der Rossini-Briefwechsel. Anmerkungen zu einer Lebensaufgabe
Graziella Seminara Dal dramma ai libretti: itinerari poetici della seconda opera belliniana
Fabrizio Della Seta Nuovi dati sulla genesi del Trovatore
Paolo Russo Sonic Verdi. Per una analisi sonica del Simon Boccanegra
Maria Chiara Bertieri Roma-Napoli solo andata: il caso L’aio nell’imbarazzo – Don Gregorio
Livio Aragona Una vocalità di confine
Alessandro Roccatagliati Da Belisario a Bélisaire: Donizetti ‘verseggiatore’ francese
Federico Fornoni Manipolazione e percezione della temporalità nel teatro di Donizetti
Luca Zoppelli «Se qualche critico / a dirmi viene». L’excusatio non petita del dottor Malatesta
Michele Girardi Obermann o Onegin?
Virgilio Bernardoni «Chiarissimo maestro, le scrivo un libretto»: l’opera nell’immaginario degli aspiranti librettisti di Puccini
Ivano Cavallini Theodor W. Adorno e il concetto di seconda natura nel Doktor Faustus di Thomas Mann
Emilio Sala «Un’atmosfera ipnotica»: i fantasmi di Wagner e Satie nel Casanova di Fellini-Rota